BENEFICI DELLA CANAPA LIGHT PER L' ANORESSIA

Actualizado: 29 de oct de 2020

L'anoressia viene comunemente definita come la perdita di appetito e di peso di una persona ma purtroppo non si limita solo a questo.

Stiamo parlando di una malattia molto superficiale agli occhi esterni, ma distruttiva per la mente umana di chi subisce.

Il problema è che non si ferma ad una stanchezza fisica e mentale, scaturisce tutto ciò che vi è di più subdolo per la coscienza di un individuo, innesca un meccanismo di ansia, che se non trattata sfocerà in una grande depressione. Le persone affette, si affidano ai farmaci più efficienti presenti sul mercato, prescritti dal proprio medico o psichiatra nella speranza di "eliminare il problema", senza accorgersi che così, il problema viene solo alimentato come con fuoco e benzina. Gli psicofarmaci, in quanto tali, ti portano ad una dipendenza euforica e non si può più farne a meno, e ti portano all'amara convinzione che senza quelli non andrai avanti, ma la realtà non è questa.

Studi recenti hanno affermato che esistono delle metodologie naturali e sopratutto senza controindicazioni, in grado di poter affrontare e risolvere in parte o del tutto le problematiche legate all'anoressia e ai suoi effetti collaterali, in parte poichè nulla fa miracoli, ne gli psicofarmaci ne tanto meno metodi naturali come la Canapa Light, se non è la mente umana a voler fare il primo passo per uscire dal tunnel.

Come ribadito anticipatamente, la Cannabis Light o l'olio di CBD non fanno miracoli, ma dopo aver preso la decisione fondamentale di guarire, la strada non può essere che in salita.

Il sistema endocannabinoide svolge una funzione molto importante per il nostro organismo in quanto collegato alla regolazione dell'appetito, attraverso i ricettori CB1 del cervello i quali stimolano l'appetito, diminuiscono l'ansia e aumentano l'assunzione del cibo nel nostro corpo.



I cannabinoidi difatti, hanno dimostrato la loro efficacia nel miglioramento della mancanza di appetito e nell'assunzione del peso. Gli effetti della Canapa Light e l'olio di CBD sono risultati molto efficienti in quanto in grado di stimolare la così detta "fame chimica", ossia quella voglia irrefrenabile di mangiare qualsiasi cosa che ti capita sotto tiro. Per quanto possa risultare un paradosso, non è altro che la realtà poichè, principi attivi della cannabis come CBD sono ritenuti la "cura" per l'inappetenza di un organismo.

Inoltre, quando trattiamo l'anoressia, dobbiamo sapere che non si può generalizzare, in quanto questo vasto mondo comprende anche la così detta "anoressia nervosa". L’anoressia nervosa è caratterizzata da un rifiuto del cibo irremovibile e da una costante ossessione per l’aumento del peso.

Un recente studio ha dimostrato l’influenza benefica dei recettori cannabinoidi CB1 e CB2 sulla perdita di peso causata dall’anoressia nervosa, malattia che è associata a un dismorfismo corporeo, ovvero un disturbo mentale in cui si è ossesionati dalla percezione di difetti del proprio corpo che in realtà non esistono, causando ansia e bassa autostima ed è importante notare che la condizione è molto più complessa di quanto sembri.

Alcuni dei segnali che indicano l'insidiarsi dell'anoressia sono:


-Anemia

-Unghie fragili

-Costipazione

-Disidratazione

-Vertigini

-Pelle secca

-Affaticamento

-Perdita di capelli

-Problemi cardiaci

-Insufficienza renale

-Pressione sanguigna bassa

-Osteoporosi

-Funzione immunitaria debole

-Scarsa cicatrizzazione

-Convulsioni

-Grave perdita di peso


Assumendo l'olio di CBD, inalando o ingerendo cannabis, parte di questi sintomi possono essere arginati. Come già ampiamente dimostrato i principi attivi presenti nella pianta della canapa hanno benifici sia a livello fisico che sopratutto psicologico, infatti l'anoressia parte da una condizione mentale di disagio che viene manifestata con azioni che vanno a compromettere lo stato del nostro corpo.

L'assunzione di olio di CBD a spettro completo (full spectrum) o di cannabis light può effettivamente aiutare molto il nostro corpo e la nostra mente a combattere l'anoressia di cui ne soffrono milioni di persone e che viene principalmente curata con farmaci che possono avere controindicazioni non poco indifferenti e che danneggiano a lungo termine il nostro organismo.

Quindi come si può assumere la cannabis light per curare l'anoressia?

Il CBD solo come unico principio attivo non è utile, se assunto con gli altri principi attivi presenti nella cannabis può aiutare invece ad essere un valido alleato se soffrite di anoressia, l'olio presente in commercio come "full spectrum" o le infiorescenze di cannabis light ingerete o inalate devono essere misurate in base alla risposta del proprio corpo. Come tutte le sostanze naturali bisogna dare il tempo al nostro organismo di adattarsi e di sfruttare tutti i principi attivi, quindi osservate attetamente quali cambiamenti notate dopo l'assunzione e trovate gradualmente la vostra dose giornaliera da cui trarre benificio, un assunzione di grande quantità in una volta sola non è la soluzione ideale, iniziate con piccole dosi, come nel caso dell'olio di CBD, per esempio con 4 gocce al giorno ed andando gradualmente ad aumentare se non notate effetti benefici dopo alcuni giorni e con la certezza che non ci siano controindicazioni che possono procuravi ansie come nei comuni farmaci.

Come per altre patologie, di cui si è scritto in articoli precedenti nel nostro blog, per l'ennesima volta troviamo nella cannabis light o canapa legale un valido alleato del nostro corpo e ancor di più, per la nostra mente.


#anoressia #CBD #canapalegale #cannabislight #CBG #CBDA #malattie #cure #psicologia #corpo #mente #soluzionereale #blog #rivendocanbio



Entradas Recientes

Ver todo